La Cerimonia del Censo e del Cero

Omaggio a San Cerbone


La manifestazione è composta da un corteo storico in costume medioevale, da una gara di tiro con la “Balestra Antica all’Italiana” (Trofeo di San Cerbone), da una esibizione degli sbandieratori e da una funzione religiosa, culminante con la cerimonia del Censo e del Cero. Si svolge possibilmente nel pomeriggio del 10 ottobre, festività di San Cerbone, patrono della città di Massa Marittima.

L’evento è stato riconosciuto come una manifestazione di rievocazione storica di valenza regionale ai sensi della Legge regionale 5/2012. La cerimonia del Censo e del Cero è stata anche inserita fra le manifestazioni che hanno caratterizzato la “Settimana della cultura toscana” svoltasi dal 9 al 19 ottobre 2014. Il Pegaso su sfondo rosso, apposto sulla locandina, simbolo della Regione denota come l’evento con il quale la Società dei Terzieri celebra il Patrono sia di elevata qualità e di grande valore culturale, oltre che un evento religioso per tutta la Diocesi di Massa Marittima e Piombino.

La cerimonia non è solo una rievocazione storica dai molteplici significati, molti dei quali ancora attuali, ma una festa ancora viva e partecipata da un popolo festante. Una comunità di credenti e non credenti, che riconoscono nella Cattedrale, nei Vescovi e nel Clero diocesano un insieme che ha avuto nella storia ed ha tuttora un ruolo fondamentale nella formazione religiosa e del modo di pensare culturale, sociale, economico e politico della parte nord della provincia di Grosseto, della Val di Cornia e dell’isola d’Elba.

I due momenti culminanti della manifestazione, la consegna all’autorità episcopale del simbolico Censo in argento ed il dono del Cero, rievocano momenti precisi e salienti della storia massetana.
Infatti, con la consegna del Censo dalle autorità civili a quelle ecclesiastiche si commemora il riscatto della libertà dal feudatario del castello di Monteregio per autogestirsi nella forma di Libero Comune. Il Feudatario che risiedeva nel castello del Monteregio era allora, nel 1225, Alberto II Vescovo-Conte della città di Massa. Da tale data inizia la storia del Libero Comune.
Con la cerimonia del Cero donato, con cuore sincero, alla Cattedrale nel giorno dedicato a San Cerbone si commemora la riconciliazione con Alberto II non più Conte e feudatario dei “massani”, ma solamente Vescovo, a cui i “massani” di allora, svincolati dal potere temporale, concessero liberamente la cura della propria anima.

Questa Cerimonia rappresenta la sintesi di tutta la secolare storia di Massa Marittima. Una storia di quasi 1.000 anni caratterizzati da un patrimonio di valori sempre appartenuti al popolo massetano nonostante i secoli bui della malaria e dello spopolamento cittadino. Valori costanti nei secoli fatti di sincera religiosità e di ricerca della libertà individuale e collettiva. Ricerca di libertà figlia di una emancipazione economica e commerciale cresciuta nel tempo attraverso il contatto con altri popoli, i commerci e l’ingegno per portare avanti con profitto il duro lavoro dell’impresa mineraria. Caratteristiche queste che il popolo massetano ha portato alla massima espressione nel glorioso periodo del Libero Comune e, nei tempi più recenti, del Risorgimento ottocentesco e della Resistenza da cui è scaturita la Repubblica Italiana.
La Società dei Terzieri Massetani è custode di questi antichi valori da tramandare alle giovani generazioni.

 

Albo d'Oro


Edizione Anno Vincitore Terziere
1 1992 Gregorio Cittannova
2 ANNULLATO
3 1994 Idrio Brinzaglia Borgo
4 1995 Gregorio Noci Cittannova
5 1996 Alessandro Poli Cittavecchia
6 ANNULLATO
7 ANNULLATO
8 2000 Andrea Spadini Cittavecchia
9 2001 Andrea Maestrini Cittannova
10 2002 Bruno Caramelli Borgo
11 2003 Michele Mori Borgo
12 2004 Lorenzo Salvadori Cittavecchia
13 2005 Emiliano Brinzaglia Borgo
14 2007 Mauro Benini Borgo
15 2008 Angelo Tonelli Cittavecchia
16 2009 Riccardo Bernardini Cittannova
17 2010 Giulio Cesare Raffaelli Lucca*
18 2011 Idrio Brinzaglia Borgo
19 2012 Sandro Grosoli Cittavecchia
20 2013 Sandro Manetti Cittannova
21 2014 Fabio Fidanzi Cittannova
22 2016 Riccardo Bernardini Cittannova
23 2017 Leonardo Da Frassini Cittavecchia
24 2018 Gianni Donati Cittavecchia
25 2019 Manuele Magrini Cittavecchia
26 2020 Giovanbattista Zanchini Cittannova
27 2021 Giuliano Fedeli Cittannova
* in occasione del 50° anniversario della Società dei Terzieri Massetani è stata invitata a gareggiare nel Trofeo San Cerbone anche la Compagnia Balestrieri Lucca